lunedì 21 settembre 2015

Universitari di Sant'Egidio e rifugiati: una domenica sportiva e solidale

Una domenica sportiva speciale, all'insegna dell'integrazione e della solidarietà, si è svolta ieri nella parrocchia di San Tommaso Moro, a due passi da La Sapienza di Roma. Oltre cento persone hanno partecipato ai tornei di calcetto e pallavolo organizzati dagli Universitari di Sant'Egidio e della Parrocchia di San Tommaso Moro, in collaborazione con l'associazione "Papango" e la squadra femminile di calcio a 5 della LUISS. Rigorosamente miste le squadre, che erano composte da romani, studenti fuori sede e giovani rifugiati, in prevalenza eritrei, ospitati presso la tendopoli della stazione Tiburtina e il centro Baobab.
"Sono mesi che sono in viaggio dall'Eritrea", ha detto Abdul, diciannove anni, arrivato a giugno in Italia. "E giocare a calcio a Roma con dei giovani italiani era quello che sognavo. Finalmente una domenica normale!".


Con l'amicizia cambia la città! #changeyourcity 


Guarda la photogallery della parrocchia di San Tommaso Moro





Nessun commento:

Posta un commento