mercoledì 29 ottobre 2014

La bicicletta di Lorenzo, ricordo di un amico senza dimora



 Lorenzo era uno dei tanti senza fissa dimora di Roma. Dormiva nell'angolo sotto la Banca vicino ai tavolini del bar il Melograno nella trafficatissima via Giulio Agricola al Tuscolano, municipio di circa 400.000 abitanti. 
Via trafficata, a tratti caotica, eppure la sua presenza era nota ed amata. Come la sua cortesia. 
Il bar gli dava spesso da mangiare. 
Molti abitanti che lo hanno conosciuto hanno un ricordo buono con lui da raccontare. Ne hanno descritto i tratti gentili con i bambini e con gli anziani.
Per ricordarlo, dopo la sua morte avvenuta ad agosto, gli abitanti avevano messo una targa con la sua foto. 
Il 24 ottobre, in tanti nel quartiere hanno voluto partecipare al suo ricordo con una preghiera promossa dalla Comunità di Sant'Egidio. Qualcuno ha acceso lumini dove lui dormiva. 
All'angolo sotto la targa, dietro l'icona della preghiera, una bicicletta. Era di Lorenzo. Ora la usano i poveri del quartiere e i suoi amici e poi la ripongono nuovamente sotto la sua targa. 
La bicicletta di Lorenzo gira nel quartiere facendo circolare quell''amicizia tra umili e poveri che non è finita.

Sergio Mesolella

Nessun commento:

Posta un commento