lunedì 13 maggio 2013

La Comunità di Sant'Egidio di Messina invita a segnalare i casi di anziani soli e bisognosi



Messina: Per alleviare la solitudine di questo popolo silenzioso bastano dei piccoli gesti, come una telefonata, o una visita, o accorgersi di assenze nelle strade o nei luoghi che quotidianamente frequentiamo". Segnalazioni possibili nelle mattine dal lunedì al venerdì allo 090 2008768

La Comunità di Sant’Egidio di Messina è addolorata ed esprime il proprio cordoglio per quanto avvenuto alla signora Livia Prestipino, trovata morta in casa sua dopo una settimana: "E’ un dramma che ci interroga tutti e che rivela l’esistenza della parte più fragile di Messina. La solitudine colpisce molti anziani, che spesso vivono nell’indifferenza della nostra città, ormai dimentica del grande valore della vecchiaia, ma gli anziani esistono e sono in aumento".
"Per alleviare la solitudine di questo popolo silenzioso bastano dei piccoli gesti, come una telefonata, o una visita, o accorgersi di assenze nelle strade o nei luoghi che quotidianamente frequentiamo. Con dei piccoli gesti e uno sguardo attento si possono salvare tante vite. Questa drammatica vicenda che ha colpito tutti noi scuote i nostri cuori affinché fatti del genere non accadano più e ci invita a essere più vigili e a guardare con attenzione, simpatia, preoccupazione le persone anziane che incontriamo".
La Comunità di Sant’Egidio invita chiunque fosse a conoscenza di anziani soli a segnalarlo al Centro anziani Maria Iurato chiamando tutte le mattine dal lunedì al venerdì il numero: 090 2008768.

Nessun commento:

Posta un commento