martedì 10 ottobre 2017

Universitari e senza dimora adottano San Lorenzo

Roma non brilla per pulizia. Il suo fascino sta in altro e tutto il mondo ce lo invidia. Gli spazi verdi della Capitale, poi, famosi e fotografati su riviste e calendari, da qualche anno a questa parte, assomigliano più a selve incolte che a giardini pubblici. 
Senza stabilire se la responsabilità appartenga alla/e amministrazione/i, a cittadini distratti o a turisti irrispettosi - la verità come sempre sta nel mezzo -  c'è qualcuno che ha scelto di rimboccarsi le maniche. Nel vero senso della parola. Impugnando ramazze e secchi, gli universitari della Comunità di Sant'Egidio, in collaborazione con la presidenza del Municipio Roma II, promuovono sabato 14 ottobre, dalle 10 alle 12,30, la pulizia straordinaria dell'area della basilica di San Lorenzo e del Verano.
Ma a farla da protagonisti saranno anche alcuni amici senza dimora, che da qualche tempo hanno trovato un rifugio nelle vicinanze e che gli universitari di Sant'Egidio visitano regolarmente, portando panini, bevande calde e coperte. 
"Consigliamo un abbigliamento comodo e sportivo e vi aspettiamo numerosi per restituire bellezza e accoglienza a questo bellissimo quartiere", scrivono gli organizzatori su Facebook, invitando a "rendere più pulita e accogliente una zona spesso accusata di essere luogo di degrado e sporcizia".

Guarda il video su fanpage

Nessun commento:

Posta un commento