sabato 22 ottobre 2016

Alla Luiss il pranzo è servito: menù a base di amicizia, pace e integrazione

"Bello, Bellissimo!". Con queste parole Chiara, matricola di Giurisprudenza, da solo un mese a Roma, ha commentato il pranzo organizzato dagli universitari della Comunità di Sant'Egidio. Il pranzo si è svolto nella mensa di viale Romania ed è stato offerto dall'Università LUISS e dalla società Compass che fornisce i pasti. 

Senza dimora, bambini delle Scuole della Pace, profughi siriani, anziani hanno pranzato in un clima di festa insieme a un centinaio di universitari. Gli studenti hanno incontrato per la prima volta tante storie di povertà e solitudine, come quella di Gina, pensionata che vive su una panchina; ma anche di gioia e speranza, come quella dipinta sul volto di Faiza, bimba del Bangladesh.

Come ha esclamato Federico, matricola di Scienze Politiche nipote di ristoratori cinesi immigrati in Italia: "E' proprio bello mettersi al servizio degli altri insieme a un bel movimento di giovani!"

Nessun commento:

Posta un commento