venerdì 8 gennaio 2016

Quando la lezione la danno i bambini

Alla mail gliamicideipoveri@gmail.com sono arrivate alcune foto e il racconto di una visita speciale, compiuta dai bambini di una scuola elementare di Monte Mario, a Roma. Grazie e complimenti... ci date una bella lezione!

UNITI IN NOME DELLA SOLIDARIETÁ

Lo scorso 15 dicembre, noi bambini della classe IV B della scuola primaria di via Bellingeri, abbiamo visitato la sede della Comunità di Sant'Egidio a Primavalle. Tutti siamo stati felici di portare dei doni che saranno distribuiti ai poveri il giorno di Natale. È stato interessante visitare i locali e la cappellina della Comunità. Alcuni volontari erano impegnati nei preparativi del Natale, altri erano in cucina a preparare molti panini da distribuire ai senza fissa dimora della zona. Sulle pareti delle sale abbiamo notato incantevoli quadri dipinti da artisti disabili, delle icone cristiane e alcune foto di amici della comunità che ormai non ci sono più. 
L’emozione più grande è stata quando tutti ci siamo seduti intorno ad un grande tavolo per intervistare Angelo, un ex senzatetto. Angelo si è rivelata una persona sensibile, solare e divertente. È stato bello parlare con lui e ascoltare la sua storia. Abbiamo capito che vivere per strada non è quasi mai una scelta e che ogni persona, anche se povera, non è un numero, ma ha un nome, una sua personalità, una sua dignità e un suo bisogno di rispetto e amicizia. Le necessità di chi vive per strada sono tante, prime fra tutte proteggersi dal freddo e dalla fame. 
L’impegno della Comunità di Sant'Egidio è importante per molte persone che, purtroppo, vivono in condizioni di abbandono e di pericolo. Per fortuna, in tutti questi anni, le iniziative di solidarietà sono diventate stabili. Molta gente ha bisogno di noi, ma non solo di cose materiali. Anche un po’ di compagnia, una carezza, un sorriso, a volte, possono rendere felice una persona sola. Per noi è stata un’esperienza diversa, emozionante e arricchente.
Classe IV B Scuola Primaria di via Bellingeri

Nessun commento:

Posta un commento