venerdì 6 novembre 2015

Sant'Egidio, Comitato di quartiere del Torrino, rom e rifugiati: insieme per l'ambiente

Ex area camper Tor di Valle: una task force multietnica rimuove 80 sacchi di rifiuti
Sabato 31 Ottobre un gruppo di 10 ragazzi rifugiati ospito dello sprar di Mostacciano, alcuni abitanti del quartiere, una rappresentanza del comitato di quartiere Torrino-Mostacciano, due famiglie di rom romeni si sono ritrovati insieme alla Comunità di Sant'Egidio per riqualificare l'area parcheggio di largo Tarantelli, che da anni era abbandonata in uno stato di degrado e immondizia. Si tratta di una area di circa 1 km quadrato all'uscita della fermata del trenino Tor di Valle, della linea Roma-Ostia. Nell'arco della mattinata la squadra si é messa al lavoro ripulendo metà dell'area con la promessa di ritrovarsi nuovamente per completare l'opera. É passata a ringraziare l'assessore alla politiche sociali del IX municipio Luisa Laurelli.


Oggi è la Giornata internazionale per la prevenzione dello sfruttamento dell'Ambiente... fin qui nessuna notizia. In genere queste giornate non lasciano il segno, trascorrendo con molta enfasi e poca sostanza. Ed è un peccato, perché di iniziative da raccontare ce ne sono. Come quella che ha coinvolto, il 31 ottobre, giovani della Comunità di Sant'Egidio, alcuni abitanti del Torrino, due famiglie rom e i rifugiati africani, ospiti dello SPRAR di Mostacciano. La task force multietnica si è data appuntamento nell'area parcheggio di Largo Tarantelli, alla periferia sud di Roma, per ripulirla dalle immondizie accumulatesi in anni di abbandono. Nell'arco della mattinata metà dell'area è stata pulita a dovere e tutti i presenti, stanchi e soddisfatti, hanno promesso di ritrovarsi presto per finire il lavoro. Chi viene dall'Africa - ed è in attesa del riconoscimento dell'asilo politico - è stato felice di far qualcosa di utile per il paese che lo sta ospitando e sopratutto di poterlo fare insieme a degli italiani. I rom, che abitano nell'area, hanno fornito il materiale per le pulizie, ringraziando così gli abitanti del quartiere e i rifugiati africani che li hanno aiutati. "Tutti insieme abbiamo contribuito a bonificare il sito", ha commentato Maurizio Petrachi, presidente del Comitato di quartiere. L'ambiente è di tutti e insieme lo si protegge. Buona Giornata internazionale per la prevenzione dello sfruttamento dell'Ambiente!



Leggi la notizia su RomaToday


Nessun commento:

Posta un commento