lunedì 19 ottobre 2015

Sant'Egidio a Genova invita a cena 120 rifugiati al Carlo Felice

Una cena speciale, a base di cous-cous e piatti etnici, è stata offerta sabato scorso a 120 rifugiati dagli Universitari solidali della Comunità di Sant'Egidio. Eccezionale anche il luogo della cena, il celebre teatro Carlo Felice, un simbolo di cultura nel capoluogo ligure. "Tanti pensano ai rifugiati come persone cui dare l'elemosina - spiega Ilaria Ghidotti dell'Università solidale - noi preferiamo pensare a uno scambio di esperienze". In questi giorni gli universitari di Sant'Egidio lanciano anche la campagna #savemigrantssaveeurope. Si legge nell'appello: "Quello delle migrazioni non è un problema ma un fenomeno strutturale. E' arrivato il momento che tutti facciano la loro parte".

Leggi l'articolo de "Il secolo XIX" e guarda il video

Nessun commento:

Posta un commento