mercoledì 30 settembre 2015

Sant'Egidio a Lucca: la Scuola della Pace raddoppia!


La Scuola della Pace della Comunità di Sant'Egidio raddoppia. Dopo San Concordio, dove la Comunità è presente da dieci anni, la Scuola della Pace arriva nel quartiere di Pontetetto. Ogni lunedì pomeriggio, nei locali della Fondazione "Casa Lucca", bambini e ragazzi potranno studiare, giocare insieme e crescere alla scuola dell'amicizia, della pace e della convivenza.

Significativa la data scelta per l'inaugurazione della nuova Scuola della Pace: il 28 settembre, giorno in cui ricordiamo William Quijano, giovane di San Salvador ucciso dalle maras per il suo impegno in favore dei bambini di Apopa.

lunedì 21 settembre 2015

Universitari di Sant'Egidio e rifugiati: una domenica sportiva e solidale

Una domenica sportiva speciale, all'insegna dell'integrazione e della solidarietà, si è svolta ieri nella parrocchia di San Tommaso Moro, a due passi da La Sapienza di Roma. Oltre cento persone hanno partecipato ai tornei di calcetto e pallavolo organizzati dagli Universitari di Sant'Egidio e della Parrocchia di San Tommaso Moro, in collaborazione con l'associazione "Papango" e la squadra femminile di calcio a 5 della LUISS. Rigorosamente miste le squadre, che erano composte da romani, studenti fuori sede e giovani rifugiati, in prevalenza eritrei, ospitati presso la tendopoli della stazione Tiburtina e il centro Baobab.
"Sono mesi che sono in viaggio dall'Eritrea", ha detto Abdul, diciannove anni, arrivato a giugno in Italia. "E giocare a calcio a Roma con dei giovani italiani era quello che sognavo. Finalmente una domenica normale!".


Con l'amicizia cambia la città! #changeyourcity 


Guarda la photogallery della parrocchia di San Tommaso Moro





venerdì 18 settembre 2015

Sant'Egidio con i malati psichiatrici in Albania

Dopo la bellissima preghiera per la pace a Tirana un gruppo delle comunità di Napoli ed Elbasan, assieme ai giovani della parrocchia, hanno fatto festa con gli amici dell'ospedale psichiatrico di Elbasan. Il Sadik Dinci, con oltre 300 pazienti, è la più grande struttura psichiatrica dell'Albania.
La visita nei reparti, il pranzo e la festa in un bel ristorante di Elbasan mostrano che l'amicizia è sempre possibile. Ed è l'inizio della pace, per cui credenti di diverse religioni hanno pregato gli uni accanto agli altri a Tirana nei giorni scorsi.


Col tempo è cresciuto l'impegno di Sant'Egidio a fianco dei malati psichici, per cui lo scorso anno sono state inaugurate due case famiglia a Tirana

domenica 6 settembre 2015

#Peaceispossible! La storia d'amore tra la Comunità di Sant'Egidio e l'Albania

La carovana della pace inizia da Roma fino a Bari e continua da Bari a Durazzo, con i giovani per la pace e Genti di Pace della Comunità di Sant’Egidio, per dire insieme #Peaceispossible! Peaceispossible è il nome dell'incontro internazionale di preghiera per la pace che quest'anno si tiene a Tirana

Il nostro viaggio è il continuare la storia d’amore con l’Albania, un paese in continuo cambiamento, un paese vicino che sembra così lontano, distrutto da cinquant’anni di comunismo in cui la repressione della fede e della libertà erano all’ordine del giorno.ù
Eppure il paese delle aquile è riuscito a volare!
Tra la Comunità di Sant’Egidio e l’Albania c’è un’amicizia di quasi trent’anni di profonda stima, dialogo e solidarietà. Abbiamo scelto come prima tappa del nostro viaggio nella preghiera per la pace di andare a Scutari al museo nazionale in memoria delle vittime del Comunismo. Vogliamo dire “Mai più alla violenza” con una preghiera. 

Dopo essere stati a Scutari siamo andati a Tirana, una capitale europea che ci accoglie con affetto come sempre. Oggi inizia #Peaceispossible, tre giorni in cui in un mondo che sfrutta le religioni per creare conflitti, attraverso il dialogo si creerà un ponte per affermare che il primato della pace è di Dio, la pace è necessaria, la pace è sempre possibile!