giovedì 6 giugno 2013

Il ricordo di don Bruno Nicolini, prete amico dei rom e dei sinti, al santuario romano del Divino Amore,



Lunedi 27 maggio, nella Chiesa a cielo aperto, sulla collina del santuario del Divino Amore, un gruppo di rom e loro amici, insieme al vescovo Matteo Maria Zuppi si sono raccolti per ricordare don Bruno Nicolini, prete amico dei Rom e Sinti, un vero "amico deipoveri".
La "chiesa a cielo aperto" è un luogo di preghiera voluto e ideato da don Bruno, per ricordare la beatificazione di Zeffirino (a maggio 1997), il "santo" degli zingari.



una delle ultime immagini di don Bruno Nicolini

Nessun commento:

Posta un commento